• Menu
  • Menu

Crociera in Grecia in barca a vela, 2014 (03 Luglio, arrivo a Kythira)

Arrivo a Kythira. Prima dell’ingresso al porto di Kapsali possiamo vedere gli scogli oltre quello di Avgo dove, secondo la leggenda, nacque Afrodite.

Scogli di Avgo a Kythira

Mi sveglio, siamo sempre a motore in un mare d’olio, faccio colazione e mi lavo, mancano 20 miglia all’arrivo. Il sole splende in un cielo senza nubi, come ieri. Antonio va a riposare.

Abbiamo deciso con Uccio di approfittare di questi giorni di crociera per studiare l’inglese, abbiamo comprato a Brindisi un libro con un corso di ultima generazione: oggi lessons 6 e 7.

Prima dell’ingresso al porto di Kapsali possiamo vedere gli scogli oltre quello di Avgo dove, secondo la leggenda, nacque Afrodite. Arriviamo alle 13.30 e ormeggiamo di poppa con calata dell’ancora. Andiamo a mangiare in un ristorante sulla spiaggia, insalata greca, moussakà (sformato di carne di manzo, melanzane e besciamella) e souvlaki (spiedini di pollo, manzo o maiale) e polpette. Dopo il caffè rientriamo in barca dove Antonio, che non voleva pranzare, aveva riparato il salpancora, appena in tempo per spostarci di fianco con relativo ormeggio e spostamento dell’ancora per far posto ad un ferro da stiro a motore di 24 metri in arrivo, battente bandiera italiana. Riposo e poi cena al ristorante. Domani è previsto vento da nord-est da 30 nodi, resteremo a Kapsali due giorni in attesa che cali il vento. Letture, bagni e riposo nella bella insenatura circolare circondata dalla spiaggia, dal porto e dalla collina sovrastata dalla fortezza e dal paese. Sopra la spiaggia a mezza altezza ci sono i resti di un monastero e della grotta di un eremita con le costruzioni abbarbicate alla montagna colorati di bianco e con croci dipinte sulla roccia sempre di un bianco splendente.

Il paese posto dietro la fortezza che domina l’insenatura è caratterizzato da belle case mediterranee da cartolina, con mura dipinte di bianco e finestre colorate di azzurro e scorci sul sottostante mare che immortaleremo con le nostre macchine fotografiche il sabato successivo.

Tratta successiva Kythira

Tratta precedente in rotta verso Kythira

Renzo Trenta

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *