• Menu
  • Menu

Crociera 2014 in Patagonia, 20 settembre, Puerto Pardelas, Argentina)

Partiamo per raggiungere l’insenatura di Puerto Pardelas posta a 30 miglia.

Ci svegliamo con vento ridotto e meno onde. Facciamo colazione e sentiamo le previsioni: ci sarà vento forte da nord per la giornata di domani. Capiamo che dobbiamo andar via dal porto di Madryn perché non offre adeguata protezione. Andiamo a terra per necessità di cambusa e, bidoni alla mano, facciamo altri due viaggi di gasolio. In totale, a Madryn, ci siamo riforniti di 160 litri di gasolio. Completiamo le operazioni a fine mattinata e partiamo per raggiungere l’insenatura di Puerto Pardelas posta a 30 miglia verso est, dall’altra parte del golfo. Lì saremo protetti dai venti forti che soffieranno da nord nella giornata di domani. Al molo è giunta la Libertade, un trialbero a vela della Marina militare argentina. Ci sono molte persone che sono andate a visitare e a vedere la nave, simile per grandezza alla nostra nave a vela Vespucci. Madryn è una città base di partenza dei turisti che vogliono visitare la riserva naturalistica della penisola di Valdés. Navighiamo verso la nostra destinazione e vediamo molte balene che si muovono lentamente e senza alcun timore delle navi o delle imbarcazioni che incontrano. La penisola di Valdés è uno dei pochi luoghi di riproduzione delle balene franche australi nei mari del sud. Partiamo alle 12.00 e andiamo a motore; il vento sul muso viene da est. Pranziamo con pasta e ceci e ci rintaniamo dentro la barca perché il vento è freddo e l’aria pungente: fuori ci sono 8 gradi centigradi. Quando arriviamo a Puerto Pardelas alle 19.00, il vento è a 18/20 nodi sempre da est. Ancoriamo in un fondo sabbioso con 5 metri di acqua. Attorno a noi ci sono diverse balene, una si avvicina a 7 metri, come nei giorni scorsi. Riesco a riprenderla anche con la poca luce che mi concede il tramonto. Ceniamo con fettine cotte con aglio e vino e peperoni in padella. Questa notte c’è vento ma non c’è onda, riusciremo a dormire meglio. Domani resteremo qui all’ancora, aspettando che passi la prevista buriana di vento con forza 7/8.

Tratta successiva sosta a Puerto Pardelas

Tratta precedente porto di Madryn

Al molo è giunta la Libertade, un trialbero a vela della Marina militare argentina
Madryn
Madryn
All’ancora in Puerto Pardelas con le balene franche australi.
All’ancora in Puerto Pardelas con le balene franche australi.
All’ancora in Puerto Pardelas con le balene franche australi.
All’ancora in Puerto Pardelas con le balene franche australi.
Foche a porto Madryn
Renzo Trenta

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *