• Menu
  • Menu

Crociera in Grecia in barca a vela, 2014 ( 9 agosto, navigazione verso Ormos nell’isola di Myconos, Grecia.)

Procediamo con una velocità di 6 nodi in avvicinamento a Mykonos.

Ci svegliamo presto. Antonio e Fabio non hanno dormito per i rumori dei parabordi e delle cime. La barca australiana sta andando via approfittando di un calo del vento, così ci lascerà spazio in banchina per le nostre manovre. Mettono in acqua il gommone con il motorino per scostare la loro poppa nella manovra di retromarcia che devono fare per uscire dall’ormeggio senza prendere la nostra poppa. Appena uscita la barca degli australiani, facciamo noi retromarcia aiutando la manovra con una cima a terra di poppa che tiene Fabio. Recuperato lo spazio per manovrare a prua, Fabio salta in barca e così ci discostiamo dalla banchina e usciamo dal porto. Rimesse in ordine le cime e i parabordi facciamo colazione. Oggi niente musica al risveglio.

Costeggiamo l’ultima propaggine dell’isola Ikaria con un vento rafficato da nord.

Ho l’impressione che Icaro non sia caduto in mare perché si era avvicinato troppo al sole, ma perché il vento catabatico l’ha fatto cadere giù dalle falde di questi monti.

Appena superiamo il faro di capo Papas il vento si stabilizza in 20/25 nodi di bolina larga/traverso. Procediamo con una mano di terzaroli e fiocco non completamente aperto con una velocità di 6 nodi in avvicinamento a Mykonos. Facciamo tutto un bordo sino alla costa sud dell’isola. Il vento arriva a 32 nodi, il mare si calma sotto costa. Ci mettiamo alla ruota nell’insenatura di Ormos Beach a sud del paese di Mykonos. Andiamo a riva con il gommone e facciamo la spesa di pane, ghiaccio e frutta. Il vento resta forte e non molla per buona parte della nottata. Siamo circondati da barche a vela e a motore, alcune davvero grandi. Dopo la cena con polpo a insalata, pomodoro e patate ci dedichiamo ad ammirare la luna piena sulla nostra poppa.

Tratta successiva Myconos

Tratta precedente Ikaria

Navigazione verso Ormos a Myconos
Ormos a Myconos
Ormos a Myconos
Renzo Trenta

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *